CONDOGLIANZE DELL'AUFV-ONLUS ALLE VITTIME DEL BUS UNGHERESE ED AI LORO FAMILIARI / 22.01.2017

on .

CONDOGLIANZE DELL'AUFV-ONLUS ALLE VITTIME DEL BUS UNGHERESE ED AI LORO FAMILIARI / 22.01.2017

A:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Vorrei esprimere, a titolo personale e di tutti i soci di tutte le associazioni riunite nell'AUFV,
il profondo dispiacere per la morte prematura di tanti giovani e dei loro insegnanti nella sciagura stradale di Verona.
Cercheremo di essere in tutti i modi vicini alle vittime ed ai loro familiari nella loro ricerca della verità, sperando che la giustizia italiana arrivi al più presto all'accertamento delle responsabilità.
Claudio Martino, presidente dell'Associazione unitaria familiari e vittime onlus (AUFV - www.aufv.it)

Rövid életed minket boldogtalanná tett
Korai halálod végtelen gyászt hozott
Una vita breve ci ha reso infelici
La sua morte prematura ha portato dolore senza fine

=========

CONDOLENCES OF THE AUFV-NPO TO THE VICTIMS OF THE HUNGARIAN BUS AND TO THEIR FAMILIES / 22.01.2017

A:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I want to express, personally and on behalf of all the members of all the associations gathered in the AUFV,
the deep regret over the untimely death of many young people and of their teachers in the road disaster of Verona.

We will try to be in every way close to the victims and their families in their search for truth, hoping that the Italian justice arrives as soon as possible to define the responsibilities.

Claudio Martino, president of the Unitary association of families and victims non-profit organization (AUFV - www.aufv.it)

Rövid életed minket boldogtalanná tett
Korai halálod végtelen gyászt hozott
A short life has made us unhappy
His early death brought endless grief

=========

CONDOLÉANCES DELL'AUFV-ONLUS AUX VICTIMES DU BUS HONGROIS ET À LEURS FAMILLES / 22.01.2017

A:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Je tiens à exprimer, personnellement et de la part de tous les membres de toutes les associations rassemblées dans l'AUFV,
le profond regret pour la mort prématurée de nombreux jeunes et de leurs enseignants dans la catastrophe routière de Vérone.

Nous essaierons d'être par tous les moyens à côté des victimes et de leurs familles dans leur recherche de la vérité, dans l'espoir que la justice italienne arrive dès que possible à l'établissement des responsabilités.

Claudio Martino, président de l'Association unitaire proches et victimes sans but lucratif (AUFV - www.aufv.it)


Rövid életed minket boldogtalanná tett
Korai halálod végtelen gyászt hozott
La courte durée d'une vie nous a fait malheureux
Sa mort prématurée a produit de la douleur sans fin

Moulins (Francia) / PRIMO CONGRESSO EUROPEO DI ASSOCIAZIONI PER LA DIFESA DELLE VITTIME DELLA STRADA E PER LA PREVENZIONE STRADALE / Delle associazioni italiane sarà presente l'AUFV / Sabato 29 ottobre 2016

on .

Moulins (Francia) / PRIMO CONGRESSO EUROPEO DI ASSOCIAZIONI PER LA DIFESA DELLE VITTIME DELLA STRADA E PER LA PREVENZIONE STRADALE / Delle associazioni italiane sarà presente l'AUFV / Sabato 29 ottobre 2016
 
Primo congresso europeo di associazioni che si occupano di difesa delle vittime di incidenti stradali e di prevenzione dei rischi stradali.
 
Essendo state del tutto dimenticate dalle diverse istituzioni, una quindicina di associazioni, aventi come finalità l'aiuto alle vittime di incidenti stradali e la prevenzione di rischi legati alla circolazione stradale, hanno deciso di riunirsi per la prima volta in Francia, allo scopo di mettere in comune le loro differenti rivendicazioni ed osservazioni.
 
Alla riunione hanno deciso di partecipare anche cinque associazioni europee che lamentano gli stessi tipi di problema. Vengono dal Lussemburgo, dal Belgio e dall'Italia.
Per quanto riguarda l'Italia, è prevista la partecipazione di Claudio Martino, presidente dell'Associazione (di associazioni) unitaria familiari e vittime onlus (AUFV - www.aufv.it).
 
Il congresso avrà luogo a MOULINS (03), presso la Maison des Associations (Casa delle associazioni), 3 Impasse Dieudonné Costes, sabato 29 ottobre 2016, dalle ore 9.00 alle 17.00.
 
Saranno formati cinque gruppi di lavoro, che affronteranno ciascuno un argomento importante:
- aiuto immediato alle famiglie e alle vittime;
- guida per le vittime e la loro famiglia;
- giustizia e legislazione;
- prevenzione e sicurezza stradale;
- argomenti vari.
 
Al termine della giornata sarà elaborato un documento contenente rivendicazioni comuni, che sarà trasmesso a tutti i candidati alle elezioni presidenziali e legislative.

 

Accettazione iscrizione associazione VALENTINO UNO DI NOI ad AUFV / 1° agosto 2016

on .

Accettazione iscrizione associazione VALENTINO UNO DI NOI ad AUFV / 1° agosto 2016
 

Roma, 1° agosto 2016

 

Alla cortese attenzione della
signora Maria Rosaria LAZZARINI
presidente associazione onlus
VALENTINO UNO DI NOI
 
Scheda sull'associazione VALENTINO UNO DI NOIhttp://goo.gl/Pnqngh
 
OGGETTO: accettazione iscrizione associazione VALENTINO UNO DI NOI ad AUFV
 
Gentile signora Lazzarini,
il comitato direttivo dell'Associazione (di associazioni) unitaria familiari e vittime onlus (AUFV) ha esaminato, in un'apposita riunione telematica, la Sua cortese domanda del 17 luglio 2016.
 
Su undici membri del direttivo, ben dieci hanno partecipato a tale riunione telematica ed all'unanimità si sono espressi per l'accoglimento della richiesta.
 
Sono quindi ben lieto di accogliere, a nome mio, del direttivo e di tutti i componenti dell'AUFV,
Lei e tutti i soci della onlus VALENTINO UNO DI NOI nella famiglia dell'Associazione (di associazioni) unitaria familiari e vittime onlus.
 
Claudio Martino, presidente AUFV

Processo per la morte di Luigi Ciaramella / Rinviati a giudizio (prima udienza il 23 novembre 2016) i responsabili della strada su cui il giovane Ciaramella ha perso la vita / Comunicato di Biagio CIARAMELLA, padre di Luigi / 20.07.2016

on .

Processo per la morte di Luigi Ciaramella / Rinviati a giudizio (prima udienza il 23 novembre 2016) i responsabili della strada su cui il giovane Ciaramella ha perso la vita / Comunicato di Biagio CIARAMELLA, padre di Luigi / 20.07.2016
 
Venerdì 15 luglio 2016 si è svolta,
davanti al GUP di Santa Maria Capua Vetere (CE),
un'udienza relativa all'omicidio stradale colposo di mio figlio Luigi Ciaramella.
Sul banco degli accusati, i responsabili della manutenzione del tratto stradale su cui mio figlio ha perso la vita, urtando contro un palo (dell'ENEL, anch'esso imputato) non collocato alla distanza di sicurezza minima dalla carreggiata prevista dalla legge.
 
Il GUP ha preso, su sollecitazione del PM e del legale di fiducia della mia famiglia, avvocato Davide Alessandro TIROZZI (rappresentante, altresì, dell'AMCVS), due decisioni importanti:
 
- la prima, di ratificare la riformulazione del capo d'imputazione in base al comma 2 dell'articolo 589 del codice penale; questa pronuncia consente al procedimento di proseguire, mentre, invece, se fosse stata mantenuta l'originaria imputazione (comma 1 del 589 cod. pen.), sarebbe scattata la prescrizione;
 
- la seconda, di rinviare a giudizio tutti e cinque gli imputati (la prima udienza, davanti al giudice monocratico, è stata fissata per il 23 novembre 2016).
 
Desidero ringraziare, a nome della mia intera famiglia (in particolare, di mia moglie, Elena RONZULLO)
il giudice per l'udienza preliminare,
l'avvocato Davide Alessandro Tirozzi, che ci è molto vicino, sia umanamente che professionalmente,
e tutte le persone e le associazioni che continuano a sostenerci.
 
Ci sembra importante stabilire le responsabilità di chi doveva evitare che venisse eretto quel maledetto palo contro il quale è andato a scontrarsi mio figlio,
ma ANCORA PIÙ IMPORTANTE è dare finalmente un nome a chi, urtando l'auto condotta da Luigi,
ha fatto sì che lo scontro mortale con il palo avesse luogo.
 
Desidero sia chiaro a tutti che NOI NON CI FERMEREMO finché non saranno chiariti completamente tutti gli aspetti relativi alla morte di Luigi CIARAMELLA!
19 luglio 2016
Biagio Ciaramella, padre di Luigi